Offerta formativa yooogaa a scuola

 

Programma di esercizi e di pratiche per l’ascolto del sè e la connessione con le persone e l’ambiente.
Dal punto di vista fisico i bambini familiarizzano con la corretta respirazione, incrementano la consapevolezza corporea, affinano la coordinazione e ampliano le possibilità del movimento. Sul piano affettivo le esperienze proposte agiscono sull’alfabetizzazione emotiva e sull’autoregolazione. Nella sfera del pensiero i partecipanti si sensibilizzano verso i valori dello yoga (calma, condivisione, energia, gioia, rispetto, uguaglianza).

Le lezioni si fanno in cerchio e si compongono di giochi cooperativi, esercizi, pratiche di movimento, visualizzazioni, narrazioni.
I bambini ricevono gli insegnamenti attraverso il linguaggio verbale e non verbale proposto nella conduzione. L’atteggiamento della guida, le parole, il tono di voce, le dimostrazioni delle posture, le suggestioni narrative e visive favoriscono l’esecuzione nei bambini in modo gioioso.
Nel tempo i partecipanti apprendono i vari passaggi in modo naturale, ricordano le frasi e le filastrocche, interiorizzano le posture/sequenze attraverso l’esempio e l’imitazione.
Nei momenti finali i bambini sono supportati nella ricerca del silenzio, della calma e della presenza.
In questo clima si facilita il sedimentarsi dell’esperienza con la verbalizzazione conclusiva.

 

Finalità:

Favorire lo sviluppo armonico della mente e del corpo nei bambini;
Sviluppare la confidenza nelle risorse relazionali e le capacità di autoregolazione;
Sensibilizzare all’osservazione attenta dei diversi stati d’animo;
Affinare il coordinamento, la relazione corpo-spazio e la consapevolezza di sé;
Condurre i bambini verso un bilanciamento del mood (accentuata introversione o estroversione);

Promuovere una maggiore attenzione al momento e una riflessione etica sulla dedizione.

Organizzazione:
Moduli da 6 incontri ripetibili più conclusione con una lezione aperta rivolta alle famiglie e presentazione del materiale di documentazione realizzato in itinere.

I percorsi sono declinati in base all’età dei partecipanti, le caratteristiche del gruppo e la durata dell’intervento. Inoltre è possibile sviluppare un tema del programma o affrontare delle necessità inerenti al gruppo classe.

 

Metodi

L’ambiente viene modellato in modo da essere un mediatore il bambino e il suo sentire (emozioni, pensieri, percezioni, stati di coscienza).L’intervento è di carattere inclusivo, il clima è gioioso, si rispettano i modi e i tempi di ognuno, si forniscono suggerimenti passo per passo per orientare i partecipanti verso il benessere e il miglioramento. Il cerchio segna l’avvio della pratica, in quanto sinonimo di uguaglianza e di luogo di concentrazione dell’energia. Il gioco cooperativo e il coinvolgimento emotivo fanno vivere ai bambini sensazioni piacevoli e li portano a imparare in modo spontaneo. L’apprendimento avviene attraverso l’imitazione, la ricerca del limite e della comodità, il corpo memorizza attraverso il ripetersi e l’evolversi delle singole pratiche.Il valore formativo del percorso sta nel sentirsi dentro l’esperienza: essere parte di un’unità che si applica per un fine comune porta i bambini a migliorarsi e a imparare gli uni dagli altri.

La documentazione è la traccia che conserva i vari passaggi fatti e li restituisce ai bambini e alle loro famiglie; solitamente viene consegnata durante una lezione aperta o un momento di condivisione.