PRATICHE YOGA PER L’INCLUSIONE

 

Progetto inserito ne La Valigia delle Idee – Comune di Sesto Fiorentino
Sezioni della scuola dell’infanzia e alle classi della scuola primaria

Multitudini intende promuovere e favorire l’inclusione all’interno del gruppo classe e contribuire alla prevenzione del disagio con un percorso di yoga per la scuola. Il percorso sarà composto da esercizi e pratiche per l’ascolto del sé e la connessione tra compagni, passando attraverso esperienze fisiche ed espressive che agiscono sulla consapevolezza corporea ed emotiva fornendo ai bambini strumenti per sentirsi e, in seguito, autoregolarsi attraverso la ricerca dell’equilibrio, della serenità e dello stato di calma. Inoltre, gli alunni saranno stimolati in maniera costante e trasversale verso atteggiamenti costruttivi: la generosità, il rispetto, la solidarietà. Saranno messi in evidenza i concetti di: caratteristiche, differenze, attitudini per far rilevare agli alunni le diverse sensibilità presenti nel gruppo classe con giochi cooperativi e pratiche ludiche basate sul “se fosse”. Viversi in modo non giudicante e condividere attivamente un percorso di scoperta permetterà ai bambini imparare gli uni dagli altri migliorandosi a vicenda.

ATTIVITÁ PROPOSTE e APPROCCIO METODOLOGICO

Pratiche di yoga per l’infanzia con giochi, esercizi, esperienze espressive.
Giochi cooperativi e pratiche ludiche.
Esercizi di ritmo e di armonizzazione del gruppo classe, di ricerca della corrispondenza tra pari, di ascolto attivo.
Giochi di spostamento e di movimento, di respirazione, di concentrazione e di rilassamento per la consapevolezza generale del corpo.
Giochi di sensazione e percezione per l’alfabetizzazione emotiva.
Narrazioni e visualizzazioni per la promozione dei valori di serenità, calma, generosità e solidarietà.
Posizioni yoga (asana) per la ricerca dell’equilibrio e per dell’autoregolazione.
Sessioni di rilassamento accompagnate da sfondi narrativi (yoga nidra per bambini).

Il programma affronterà i seguenti temi:
1. Fermezza (presenza nel qui e ora, ascolto di sé)
2. Serenità (ricerca dell’equilibrio e stato di gioia)
3. Calma (gradazioni di energia, autoregolazione)
4. Flessibilità (elasticità nel corpo, elasticità nelle emozioni)
5. Apertura (senso di gratitudine e valorizzazione dell’altro)
6. Moltitudine (unicità nelle differenze)
L’intervento sarà declinato con strumenti specifici in base all’età degli alunni: con le sezioni della scuola dell’infanzia si lavorerà in chiave simbolica attraverso il gioco e la narrazione di storie che trattano le tematiche del progetto, con le classi della scuola primaria si approfondiranno questi aspetti con esercizi e sequenze alternando momenti di osservazione riflessiva e di confronto.

L’approccio metodologico è basato sui principi di sospensione del giudizio, sul coinvolgimento attivo degli alunni, sul riconoscimento delle diverse sensibilità e attitudini. I bambini saranno parte di un processo comune di apprendimento in cui si impara gli uni dagli altri migliorandosi a vicenda.